#

Evento: Social Network ed eCommerce – Confindustria Bergamo

Lunedì scorso (28 Ottobre 2013) sono stato ad un evento in Confindustria Bergamo focalizzato sui Social Media e l’eCommerce.

Sicuramente l’intervento più importante è stato quello di Maz Nadjm, CEO di Somazi, la cui lista di consulenze annovera Sky, Cisco e BBC ed è stato nominato da Forbes tra i 50 consulenti di Social Network più autorevoli al mondo. Ricchi di spunti interessanti anche gli interventi di Luca Bonfanti (Multiconsult) e Fabio Rezzoagli (Linkedin Italia).

Ora: che i Social Network siano un mezzo di marketing molto efficace, soprattutto per quanto riguarda il B2C, non è grossa novità. I mezzi di comunicazione classici (TV, giornali) permettono di instaurare con i clienti un canale monodirezionale: uno può solo parlare, l’altro solo ascoltare. I Social Media, al contrario, instaurano un canale bidirezionale: entrambe le parti possono parlare, ascoltare e rispondere.

social_network_ecommerce_confindustria_slide

Un approccio naive ai Social Media è quello di utilizzarli come un normale canale di comunicazione: apro un account Facebook e comincio a parlare ai miei cliente, sperando che qualcuno ascolti e ignorando completamente le altre due fasi (ascolto e risposta). In questo modo però si spreca gran parte delle potenzialità dei Social Network. Subito dopo l’evento ho fatto due chiacchere con Luca Bonfanti e Cristian Pellegrini (entrambi di Multiconsult), che mi hanno spiegato come in realtà il valore aggiunto di questi nuovi mezzi stia proprio nell’ascolto e nella risposta.

Si tratta di instaurare un rapporto con i clienti e i potenziali clienti, che devono essere considerati come attori attivi nel processo di management (sto ascoltando le critiche dei clienti e rimediando alle lamentele?) e di miglioramento del prodotto.

Caliamoci nella realtà economica di Bergamo e provincia, formata per lo più da PMI orientate al B2B. Anche per loro i Social Media sono utili? L’obiettivo dell’evento è far passare un forte SI a questa domanda. Non solo esistono Social Network che per vocazione si rivolgono al B2B (un esempio su tutti è LinkedIn), ma una corretta strategia sui Social Media può portare a un incremento della reputazione e dell’influenza aziendale.

Leave a comment

View comments